Associazione

Grazie Vincenzo perché…

Grazie Vincenzo perché…

Grazie papà per la forza che hai avuto nell’affrontare questa avventura e grazie soprattutto per tutte le cose che hai fatto per noi.

Michele e Filippo

 

Grazie Vincenzo per ogni passo che hai liberamente scelto di fare al mio fianco in questo cammino luminoso

Rita

 

…perché nella tua malattia ho scoperto quanta salute e forza hai dimostrato di avere. Grande Vincenzo.

Nina

 

…per averci aperto la via dell’amore.

Mariella Mumolo

 

…perché con il tuo percorso ci hai dato una lezione di vita.

Tonino F.

 

…Carissimo Vincenzo gigante buono dal sorriso coinvolgente, marito, padre, fratello esemplare fino all’ultimo. Ti porterò sempre nel mio cuore.

Margherita M.

 

 … perché stare accanto a te è stato come stare ai piedi della Croce! Il profumo della tua sofferenza  mi ha restituito la bellezza della vita!

Grazie Vincenzo

Tina B.

 

…perché ci hai lasciato una grande testimonianza di amore pazienza coraggio e fede. Il tuo esempio rimarrà sempre un faro nella nostra vita.

Zia Teresa C.

 

…perché la tua sofferenza mi ha insegnato a dare maggior valore alla VITA. Ma non basta una frase per esprimere tutto quello che mi passa per la mente pensando a Vincenzo.

Zio Nicola B.

 

…perché mi hai reso un uomo migliore.

Giuseppe I.

 

…perché sei stato un uomo coraggioso e attraverso il tuo esempio hai dimostrato il valore del dono della vita

Michele A.

 

…perché nonostante la tua malattia mi hai donato tanto. Più che un mio paziente eri diventato un grande amico. Di te mi resterà un qualcosa di puro che va oltre il dolore per la tua perdita. Un bacio sulla fronte, come sempre,

la tua Carmela da Bitonto.

 

La tua adesione silente alla vita possa rimanere nell’animo operoso di noi tutti dell’Associazione.

Francesca B.

 

perché il tuo sorriso è stato sempre una forza che ha vinto sulla sofferenza e sulle paure…si può essere campioni sfidando la vita senza correre, insegnando senza parlare…

Angela P.

 

…per aver avuto fiducia in me, grazie perché mi hai dato la possibilità di stare con te anche se per poco…

Carmela

 

…perché nella tua sofferenza ci hai dato una grande lezione di vita. Tu per noi non sei andato via, rimani e rimarrai sempre nei nostri cuori. Ti vogliamo un mondo di bene come tu ne hai voluto a noi.

Zia Anna B.

 

…Perché con la tua sofferenza ci hai dato la possibilità di  comprendere il senso della vita.

Giovanni V.

 

…Perché è stato un onore per me conoscerti..da parte mia c’è e ci sarà sempre tanto affetto e ammirazione…la mia non è stata solo una missione lavorativa…so con certezza che anche tu mi hai voluto bene, grazie per l’affetto che mi hai dimostrato. Sarai sempre nel mio cuore.

Stella M.

 

…Perché mi hai insegnato a vivere e a sorridere  nonostante tutto, nonostante il dolore e la sofferenza…con la voglia di vivere e amare si affronta ogni avversità.

Mario L.

 

…Perché da quel bellissimo giorno che in cui per caso condividemmo un progetto di ‘vitale importanza’ …mi hai trasmesso la tua simpatia e ironia…Sei un grande lottatore, con te giocatore nelle mie squadre di volley avremmo sempre vinto.

Roberto C.

 

…Perché ho capito che nella vita bisogna lottare sempre fino alla fine e non bisogna arrendersi mai.

Maurizio B.

 

…perché nei 33 anni di amicizia sei stato come un fratello maggiore e non passa giorno senza che io ricordi o faccia qualcosa che mi hai trasmesso con le parole o con l’esempio…il tuo sorriso è e sarà sempre vivo nel mio cuore.

Aldo C.

 

…perché nella croce del tuo silenzi hai sempre parlato al mio cuore.

Enza M.

 

…perché condividendo con noi il tuo dolore, ci hai insegnato che la vita vale la pena di essere vissuta sempre con cuore impavido.

Vittorio F.

 

…perché è stato bello conoscere il tuo sorriso contagioso. Con la tua malattia hai seminato nei cuori di molti nuovi sentimenti di bontà che germoglieranno e daranno nuovi frutti. Sarai sempre nei nostri cuori.

Mamma Cettina e papà Filippo

 

…perché nonostante la malattia non hai perso la forza di lottare, non hai perso la forza di crederci, non hai perso il sorriso, la gentilezza. Io ti ricorderò per sempre persona che ha ricevuto e che ha dato tanto amore.

Angela T.

 

…perché grazie al tuo esempio e alla tua splendida famiglia sono riuscita ad affrontare i momenti più bui della mia vita con molto più coraggio. Sempre con cuore impavido. Ti voglio  bene.

Maria Bruna D.

 

…perché hai amato la vita.

Don Filippo

 

…perché con il tuo cuore impavido hai dimostrato che l’essenza della vita è nella capacità di amare e di essere amati. Il tuo coraggio è una strada di luce.

Loredana M.

 

…per la fiducia che mi hai dato nel mettere la tua vita letteralmente nelle mie mani. Quante ore trascorse a comunicare, fino ad arrivare al punto di capirci solo guardandoci negli occhi…grazie per questa preziosa esperienza che non dimenticherò mai.

Filomena B.

 

…perché ti ho conosciuto e con la tua sofferenza ci hai unito e hai fatto sì che ci amassimo di più.

Rosa N.

 

…perché sei stato un grande amico. Ciao.

Franco R.

 

…perché con il tuo cuore impavido hai unito tanti cuori.

Marilena S.

 

…perché quello che mi hai lasciato è la speranza e la voglia di affrontare la vita. Hai creato un’associazione che permetterà di aiutare tanta gente e che vivrà nel tuo ricordo.

Antonio B.

 

…perché sei e sarai sempre un esempio per tutti noi.

Luciano, Pina e Alessia F.

 

 

Vincenzo Manzari, presidente onorario dell’associazione Con Cuore Impavido, si è spento alle 7.30 del 4 marzo 2019 nella sua abitazione. Tutti quelli che hanno avuto la possibilità di conoscerlo, specie nel suo lungo percorso di malattia, sanno che ha combattuto strenuamente per salvare il grande amore che lo legava alla vita, per la libertà dal dolore e dalla disperazione. Tutti sanno per certo che ha vinto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *